I benefici terapeutici del canto

È capitato a chiunque, dopo una giornata particolarmente stressante, di tornare a casa e di infilarsi sotto la doccia, per liberarsi della stanchezza accumulata. Solo con i tuoi pensieri, mentre l’acqua scorre, le tensioni si alleviano e tu ti ritrovi a intonare, dapprima sommessamente, poi sempre più forte, la melodia della tua canzone preferita. È un’esperienza liberatoria.

È risaputo che cantare abbia effetti positivi sull’umore. Ma cosa succede di preciso al tuo corpo mentre canti? Ecco alcuni effetti terapeutici che il canto porta con sé.

  1. Ritorna il buon umore
    Il canto permette all’organismo di liberare endorfine e serotonina, due ormoni naturali che migliorano il tono del tuo umore. Cantare è un rimedio piacevole ed economico per dire addio alla tristezza.
  2. Lo stress si allevia
    Alcuni studi condotti in Inghilterra dimostrano che, dopo aver cantato, i livelli di cortisolo – ormone collegato allo stress – si riducono notevolmente. Con essi diminuisce anche la concentrazione nell’organismo di citochine infiammatorie, con un conseguente aumento della nostra risposta immunitaria, a tutto beneficio della prevenzione di molte malattie.
  3. Migliorano la fiducia in se stessi e le relazioni con gli altri
    Cantare, specie se in coro o in una band, contribuisce a consolidare tuo spirito di gruppo e ti permette di entrare in relazione con altre persone che hanno la tua stessa passione per  la musica. Mentre canti l’organismo produce una gran quantità di ossitocina, ormone che interviene nelle dinamiche relazionali amplificando la tua capacità di empatia. Il senso di solitudine si dissolve e con esso diminuisce il rischio di depressione.
  4. Ritorna il relax
    Proprio come in  tutte le pratiche di meditazione, il canto ti permette di lavorare sul respiro. Il controllo di inspirazione ed espirazione porta con sé un benefico rilassamento del tuo corpo e il dissolversi delle tensioni muscolari accumulate nel corso della giornata, specie di quelle alla schiena, al collo, alle spalle.
  5. Aumenta la memoria, soprattutto se canti testi in lingua straniera
    Sì, proprio così. Lo dimostra uno studio condotto in Canada. I ricercatori hanno chiesto a due gruppi di ragazzi di imparare a memoria un testo in lingua straniera. Al primo gruppo il testo è stato sottoposto in forma parlata. All’altro in forma cantata. I risultati hanno mostrato che, dopo due settimane, il secondo gruppo ricordava meglio il testo ed era in grado si tradurne le parole con maggiore successo.

Pronto a godere di tutti i benefici del canto? Scopri tutti i nostri corsi per adulti e ragazzi.